giovedì 2 maggio 2013

Pagina Facebook Vs. Profilo Personale, fai la scelta giusta per la tua attività!


Facebook è un'arma di marketing molto potente ed in quanto tale va maneggiata con cura per ottenere i risultati sperati.  Molti scelgono erroneamente di creare un profilo utente per la propria azienda o prodotto. Quando accettiamo i termini di utilizzo di Facebook, tra le altre cose, accettiamo di creare una pagina personale in rappresentanza solo ed esclusivamente di una persona reale.

Questa è la motivazione che vincola la vostra scelta, ma nel corso di questo articolo cercheremo di motivarla, illustrando gli aspetti positivi che una pagina offre. Una volta scoperto l'errore molti corrono ai ripari cercando di trasformare il profilo utente in una pagina. Di informazioni su questo passaggio ne è pieno il Web, noi di WeBox Studio, invece, vogliamo dare risposte a quelle perplessità che spesso ci vengono rivolte. Proprio come la seguente:

-“Ho creato una pagina ma non riesco ad invitare gli amici. Mentre con il profilo posso chiedere l'amicizia a tutti.”
Invitare i propri amici o richiedere l'amicizia è la stessa cosa, se create la pagina seguendo questi passi.
1. Accedete a Facebook tramite il vostro profilo personale
2. Nella barra principale, selezionate la freccia che punta verso il basso di fianco all'icona delle notifiche(icona raffigurante il mondo)
3. Selezionate nel menu che si apre la voce Crea Pagina(dovrebbe essere l'ultima riga)
4. Adesso potete creare la vostra pagina a seconda delle vostre necessità.

Creare una pagina tramite il vostro profilo personale vi permette di essere amministratori e di poter invitare subito tutti i vostri amici. Se create un profilo personale, mandando le vostre numerose richieste di amicizia, rischiate di essere bloccati da facebook per spam.

-”Ho creato un profilo perché la pagina mi permette di fare poco, specie nell'aumentare gli amici/fan.”
Questa affermazione è estremamente errata. Le pagine fb sono studiate appositamente per essere usate come pagine aziendali  o relative ad un prodotto. Gestire una pagina facebook richiede impegno costanza ed un piano ben organizzato. Per far questo potreste aver a disposizione uno o piu collaboratori.
Per la pagina sono previsti vari amministratori e ruoli, mentre per il profilo una singola persona si connette con un singolo indirizzo mail. Concentratevi sulla creazione dei contenuti e i fan aumenteranno. Non cercate in maniera impaziente di invitare 1000 persone che non hanno nessun interesse a divenire o continuare ad essere fan della pagina. Inoltre per promuovere la vostra attività solamente con la pagina potrete utilizzare gli advertisements messi a disposizione da facebook. Sono a pagamento, ma è un investimento che offre un risultato assicurato.

-“Non ho molto tempo per gestire il canale Facebook.” 
Per tutti i colori i quali sono a corto di tempo, gridiamo a gran voce che a maggior ragione la scelta giusta ricade anche in questo caso sulla pagina e non sul profilo personale. Le richieste nella pagina vengono accettate automaticamente, senza aspettare che accettiate manualmente la richiesta. 
I post possono essere programmati mentre per il profilo, si può postare solo in tempo reale.
Inoltre è utile controllare l'andamento della  vostra attività sul social e studiare chi vi segue, in maniera elementare. Senza prendere una laurea in marketing, è possibile utilizzare le insights. Sono delle statistiche relative alla vostra pagina fb, che dovrebbero influenzare le vostre scelte, dai contenuti, al linguaggio passando a piccole campagne di marketing. Ovviamente nel profilo personale le insights non sono presenti.

Per tutte queste ragioni ed altre ancora vi invitiamo a creare una pagina aziendale e non un profilo personale aziendale. Per qualsiasi domanda, scriveteci pure, vi ricordiamo che Webox Studio si occupa anche di Social Media Marketing e che oggigiorno sempre più aziende si rivolgono ad esperti per la gestione dei social network.

Leggete, commentate e condividete.
Alla prossima!!

Nessun commento :

Posta un commento